La famiglia Brunori, originaria di Cupramontana, produce Verdicchio da sempre, ma è solo nel 1956 che dalla produzione di vino sfuso si passa al prodotto imbottigliato e si inaugura il punto vendita nel Comune di Jesi.

La vera svolta arriva con la vendemmia del 1975 che porta alla commercializzazione, nel 1976, del cru SAN NICOLO’, verdicchio che prende il nome dall’omonima contrada dove è situato il vigneto da cui viene prodotto.

I riconoscimenti non tardano ad arrivare ed il primo ad accorgersi del San Nicolò è stato il noto enogastronomo Luigi Veronelli che ne tesse le lodi in numerose occasioni e lo lanciò su tutto il mercato nazionale. La produzione, partita con le 3.000 bottiglie ottenute dalla vendemmia 1975, è arrivata alle 14.000 unità della vendemmia 2007.

Scopri Fermento!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: