Giulio e suo fratello Paolo, dal 1988 hanno guardato alla terra dei Morandini con occhio nuovo: il legame con la famiglia ha dato vita nella zona di Castiglione Tinella (CN) a “La Morandina”, ed il loro lavoro si è concentrato sempre di più sul vigneto, espressione di un territorio ricco di tufo e calcare che, come in poche altre zone, sa conferire  ai grappoli dorati del moscato profumi ed aromi di grande eleganza e raffinatezza.

Nella loro cantina si fondono due anime: la tradizione delle piccole botti di legno, il cui profumo riporta alla mente storie antiche , raccontate a lume di candela e riflesse dal rosso dei mattoni delle pareti, e la tecnologia usata per la produzione del Moscato, nelle moderne vasche in inox, strumento per conservare i profumi e gli aromi.

L’Azienda coltiva altri vitigni: Nebbiolo da Barbaresco nel comune di Neive e Barbera nel comune di Montegrosso D’Asti.

Vi aspettano a Fermento!

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: