1701 è l’azienda dei due fratelli Silvia e Federico Stefini, che nel 2012 decidono di far rinascere una cantina con oltre trecento anni di storia, all’insegna dei principi e dei metodi della viticultura biologica e biodinamica producendo il primo Franciacorta biodinamico, in diverse versioni tra cui Brut Nature, Rosé Nature e Satèn. Gli ettari coltivati sono dieci, otto di Chardonnay e due di Pinot Nero, a Cazzago San Martino proprio nel cuore della Franciacorta, vicino il lago d’Iseo.

La storia di questa cantina comincia con la famiglia dei Conti Bettoni Cazzago nel 1701, anno di prima vinificazione del Brolo, un vigneto domestico cinto da mura dell’XI secolo. Solo nel 2012, quando i due fratelli decidono di rilevarla, la cantina prende il nome 1701, proprio in onore della sua prima annata. Palazzo Bettoni, gloriosa villa settecentesca a Cazzago San Martino, sulla cima della collina Santa Giulia accanto alla chiesa cluniacense che porta lo stesso nome, ospita ancora oggi la cantina. Un luogo, un’azienda e un patrimonio unico e antico, che sembravano solo attendere nuova linfa e nuova passione.

Nel 2015 la cantina ha ottenuto il certificato biologico. A febbraio 2016 sono entrati a far parte di Renaissance des Appelations, l’associazione di vignaioli creata da Nicolas Joly che raggruppa circa 160 produttori da tutto il mondo, che pensano e agiscono sul terreno comune dell’agricoltura biodinamica. A luglio 2016 è arrivata anche l’ambita certificazione Demeter.

Scopri la nuova edizione di Fermento Milano! Venerdì 12 Ottobre 2018

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: