I Ciavolich erano mercanti di lana che arrivarono nel 1500 Miglianico e nel 1853 costruirono la prima cantina di famiglia, una delle più antiche strutture di vinificazione dell’Abruzzo.

Il loro passato è ricco di importanti avvenimenti storici. Basti pensare che le grotte sotterranee di arenaria scavate proprio sotto alle botti che accoglievano il vino appena pigiato in vendemmia, furono il rifugio per la famiglia e per molti cittadini di Miglianico.

Dopo l’evacuazione e lo spostamento a Chieti, Giuseppe Ciavolich tornò a casa e riuscì a riprendere in mano la gestione dell’azienda vitivinicola.

Ora sono Chiara ed il marito Gianluca ha tenere le redini di questa importante ricchezza storica ed enoica, hanno vigneti in 3 diverse zone dell’Abruzzo e coltivano in prevalenza Montepulciano, in diverse interessanti versioni.

Venite a degustarli a Fermento Milano!

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: