fbpx
Fermento e i suoi produttori: Bissoni

Fermento e i suoi produttori: Bissoni

Il sogno di Raffaella Bissoni era valorizzare Sangiovese e Albana, i vitigni tipici della Romagna, per creare vini di qualità attraverso un paziente lavoro in vigna, rispettando la natura e i suoi cicli, mettendo in ogni bottiglia la passione e l’amore per le cose fatte bene. Così, nel 1988, sul meraviglioso colle di Casticciano, un balcone affacciato sul mare e sul borgo medievale di Bertinoro, ha dato vita alla Cantina che porta il suo nome. E ancora oggi lavora seguendo gli stessi valori per realizzare lo stesso sogno. Raffaella Bissoni ha deciso di lasciar vivere un ecosistema di piante spontanee, fiori, insetti e animali che contribuiscono a dare complessità al terreno sotto ai vigneti.

Raffaella Bissoni ha scelto di valorizzare i vitigni più tipici della sua terra proponendo quattro declinazioni di Sangiovese e un Passito da uve Albana. Si tratta di vini a Denominazione di Origine Controllata e Garantita DOCG Romagna e a Denominazione di Origine Controllata DOC Romagna. Dalla vendemmia 2016 i vini sono ufficialmente certificati biologici.

 

Fermento e i suoi produttori: De Angelis

Fermento e i suoi produttori: De Angelis

L’azienda, di proprietà della famiglia De Angelis, è stata fondata negli anni 50 da De Angelis Alighiero e Ciabattoni Giovanna a Cossignano, un paesino dell’entroterra piceno.

Nel 1985, con l’arrivo in azienda di Fausti Quinto, viene realizzata una nuova cantina nel comune di Castel di Lama per il rilancio qualitativo dell’azienda passando dalle immense quantità di vini da taglio alla produzione di vini doc i qualità ed inserendo l’azienda nella elite dei produttori vinicoli delle Marche.

L’azienda ha iniziato la produzione con tre vitigni storici della nostra zona come il Montepulciano, Sangiovese e Trebbiano per la produzione delle tre doc Rosso Piceno,Rosso Piceno Superiore e Falerio  Successivamente sono stati affiancati Prato Grande a base di uve Chardonnay e Anghelos , fiore all’occhiello dell’azienda, uvaggio di Montepulciano, Cabernet Sauvignon e Sangiovese.

Con l’arrivo della terza generazione, nipoti del fondatore, l’azienda, ad ulteriore conferma della sua storica attenzione per le produzioni territoriali, ha riscoperto due antichi vitigni, pecorino e passerina, e insieme ad altre aziende si è resa sostenitrice della nuova doc  Offida per la produzioni di vini doc ad alto valore tipologico.

Fermento e i suoi produttori: Filadora

Fermento e i suoi produttori: Filadora

L’azienda Filadora nasce nel 2005 dalla passione di una donna, Antonella Coppola, per il recupero e la riqualificazione dell’arte “del fare vino” , con la provincia di Novara, tra le montagne delle nostre Alpi, su fino al Monte Rosa.

Antonella Coppola si imbatté e si innamorò anni fa in queste colline. Decise di dedicarsi personalmente al recupero dei vitigni autoctoni, applicando le metodologie di coltivazione e vinificazione più evolute al servizio della qualità del prodotto, per garantire vini dal carattere peculiare, di qualità superiore.

I vigneti di Filadora  sorgono sulla collina omonima, quella riconosciuta come la meglio esposta al sole e sulla quale crescono le uve migliori, generose di succo profumato e forte.

Il frutto di tanto impegno lo troverete solo a Fermento Milano !

Fermento e i suoi produttori: Stanig

Fermento e i suoi produttori: Stanig

E’ il 1920 quando Giuseppe Stanig avvia l’attività vitivinicola ad Albana di Prepotto.

Sono trascorsi più di novant’anni e l’Azienda è gestita oggi dai nipoti Federico e Francesco con lo stesso amore, lo stesso entusiasmo e lo stesso rispetto verso le tradizioni legate alla terra e al vino che si produce ancora con il lavoro manuale e con la passione.

Situata nel cuore dei Colli Orientali del Friuli l’Azienda si estende su una superficie di circa 9 ettari sui quali vengono coltivate con cura le varietà classiche friulana e qualche perla autoctona come lo Schioppettino di Prepotto.

Scopritela a Fermento! 

Fermento e i suoi produttori: Ciavolich

Fermento e i suoi produttori: Ciavolich

I Ciavolich erano mercanti di lana che arrivarono nel 1500 Miglianico e nel 1853 costruirono la prima cantina di famiglia, una delle più antiche strutture di vinificazione dell’Abruzzo.

Il loro passato è ricco di importanti avvenimenti storici. Basti pensare che le grotte sotterranee di arenaria scavate proprio sotto alle botti che accoglievano il vino appena pigiato in vendemmia, furono il rifugio per la famiglia e per molti cittadini di Miglianico.

Dopo l’evacuazione e lo spostamento a Chieti, Giuseppe Ciavolich tornò a casa e riuscì a riprendere in mano la gestione dell’azienda vitivinicola.

Ora sono Chiara ed il marito Gianluca ha tenere le redini di questa importante ricchezza storica ed enoica, hanno vigneti in 3 diverse zone dell’Abruzzo e coltivano in prevalenza Montepulciano, in diverse interessanti versioni.

Venite a degustarli a Fermento Milano!

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: