fbpx
Masterclass – Consorzio Prosecco Asolo DOCG

Masterclass – Consorzio Prosecco Asolo DOCG

Domenica 11 Ottobre, alle ore 12.30, presso il Salone degli Affreschi dei Chiostri di S. Barnaba in Via S. Barnaba 48, nell’ambito della 4a edizione di Fermento Milano avrà luogo la Masterclass dedicata al Consorzio Prosecco Asolo DOCG.

Ci troviamo in una piccola e interessante zona prealpina, posta ai piedi delle Dolomiti, che produce una delle migliori espressioni di spumante con una base ampelografica costituita dal vitigno Glera per un minimo dell’85%; possono inoltre concorrere fino ad un massimo del 15% altri vitigni, quali Verdiso, Bianchetta Trevigiana, Perera e Glera Lunga.

Il vitigno Glera – precedentemente conosciuto come Prosecco prima che questa denominazione andasse a coincidere con il nome proprio del vino – è una varietà semi-aromatica, diffusa nel trevigiano e, più ampiamente, nelle regioni del Triveneto.

L’area di produzione del vino Asolo Prosecco DOCG si trova in Provincia di Treviso con una zona di coltivazione che si estende lungo i comuni intorno ad Asolo (Caerano S. Marco, Cavaso del Tomba, Crocetta del Montello, Fonte, Giavera del Montello, Maser, Montebelluna, Nervesa della Battaglia, Paderno del Grappa, Pederobba, Possagno, S. Zenone degli Ezzelini e Volpago del Montello), sui comprensori collinari costituiti dal Montello e i Colli Asolani. Qui i vigneti si trovano ad un’altitudine che va dai 100 ai 450 metri sul livello del mare.

ll Prosecco di Asolo ha ottenuto il riconoscimento della DOC nel 1977 e nel 2009 è stata istituita la DOCG Colli Asolani o Asolo Prosecco, mentre il Consorzio Vini Asolo e Montello è nato nel 1985 con l’obiettivo di tutelare la denominazione, nonché valorizzare e i vini della zona, promuovendo al contempo il territorio dal punto di vista enoturistico.

I vini DOCG si possono trovare nelle seguenti categorie: DOCG Asolo Prosecco, DOCG Asolo Prosecco “frizzante” e DOCG Asolo Prosecco “Spumante Superiore” ed è interessante notare come, grazie alla modifica del disciplinare avvenuta nel 2014, Asolo rappresenta oggi – nel panorama del Prosecco – l’unica denominazione che può indicare la tipologia Extra Brut.

Nel corso della nostra degustazione avremo l’occasione di degustare un Extra Brut e scoprire quando questa tipologia riesca a incarnare l’identità dei terreni e delle alte colline di Asolo, contraddistinte da significative escursioni termine, buona ventilazione, ricchezza minerale: tutte caratteristiche che si esprimono al meglio in un vino dal tenore zuccherino poco marcato e che danno vita a vini di maggior struttura, piacevoli ed eleganti.

5 saranno gli Spumanti in degustazione:

  • Cantina Montelliana – Spumante Extra Dry “57” Asolo Prosecco Superiore DOCG
  • Dal Bello – Spumante Brut Oro della regina Asolo Prosecco Superiore DOCG
  • Vini Costa – Spumante Extra Dry Sottocroda Asolo Prosecco Superiore DOCG
  • Tenuta Amadio – Spumante Extra Brut Era Grande Asolo Prosecco Superiore DOCG
  • Beato Gerardo – Spumante Brut Asolo Prosecco Superiore DOCG

LINK ALLA MASTERCLASS DAL VIVO

Nel caso i posti per la degustazione siano esauriti, ti invitiamo a scrivere ad info@fermentomilano.it per essere inserito nella lista d’attesa.

LINK ALLA MASTERCLASS A DISTANZA

L’evento è trasmesso in live streaming e sono disponibili ticket per la partecipazione online con ricezione del kit di degustazione all’indirizzo desiderato (in Italia).

#fermento20 #fermentomilano #fermentoivedizione #fisarmilano

Masterclass – L’annata 2019 secondo Bardolino Chiaretto e Cerasuolo d’Abruzzo

Masterclass – L’annata 2019 secondo Bardolino Chiaretto e Cerasuolo d’Abruzzo

La Masterclass, che si terrà nel Salone degli Affreschi e che verrà trasmessa anche in live streaming, si pone l’obiettivo di fare una panoramica sul 2019 delle due denominazioni, con un occhio sull’andamento delle ultime annate e su ciò che sarà del loro immediato futuro.

Per il Bardolino Chiaretto saranno in degustazione:

Bardolino Chiaretto Classico 2019 – Vigneti Villabella

Nata nel 1971 grazie alle famiglie Cristoforetti e Delibori, l’azienda ha sede a Calmasino (VR), con i vigneti posti su splendide colline moreniche che si affacciano sul Lago di Garda. Il vino, nato nel 1987, da anni colleziona importanti riconoscimenti, tra cui l’ingresso nel 2019 tra i migliori 100 vini rosa d’Italia.

Bardolino Chiaretto Classico 2019 – Valetti

La moderna cantina affonda le sue radici nel sogno americano di inizio secolo scorso; infatti il nonno Angelo Valetti si fece prestare, dal fratello emigrato in America, i soldi per acquistare un piccolo podere ai piedi del borgo di Calmasino (VR), dove piantò l’attuale vigneto. Il vino è stato premiato con la medaglia d’oro ai mondiali di Rosè svoltisi a Cannes nel 2017.

Bardolino Chiaretto 2019 – Giovanna Tantini

L’azienda porta il nome di colei che circa 20 anni fa l’ha voluta e sviluppata con caparbietà, divenendo ben presto un punto di riferimento della viticoltura femminile nella zona del Bardolino. Il vino, nato nel 2002, è molto apprezzato anche a livello internazionale.

Per il Cerasuolo d’Abruzzo saranno in degustazione:

Cerasuolo d’Abruzzo Solante 2019 – Codice Vino

Questa nuova realtà vitivinicola abruzzese è nata con il preciso intento di produrre vini di qualità che esprimano una forte identità territoriale, per cui i processi produttivi sono messi a punto in vigna dal prof. Attilio Scienza ed in cantina dall’enologo Riccardo Cotarella.

Cerasuolo d’Abruzzo 2019 – Nic Tartaglia

L’azienda si trova ad Alanno (PE), a metà strada tra il Mar Adriatico e le imponenti montagne dell’Appenino centrale, e gode di un clima particolare che, insieme al terroir unico, influenzano in maniera decisa i circa 13 ha di vigneti, donando ai vini fragranza, colore ed elevata concentrazione zuccherina.

Cerasuolo d’Abruzzo Sassello 2019 – De Antoniis

Piccola ma interessante realtà ubicata a Sant’Omero (TE), su dolci colline a pochi passi dal Mar Adriatico, che riesce ad esprimere nei suoi prodotti la sapiente tradizione contadina ed il rispetto per il territorio.

Iscriviti!

Link Masterclass in presenza

Link Masterclass a distanza

Masterclass – Vermentino di Gallura, roccia e mare

Masterclass – Vermentino di Gallura, roccia e mare

Domenica 11 ottobre alle 16.30 Fermento ospiterá una Masterclass dedicata al Vermentino di Gallura, unica DOCG della regione Sardegna, e alla sua personalitá, strettamente legata agli elementi della natura che caratterizzano il lembo nord-orientale dell’isola.

Vitigno secolare, si ritiene che il Vermentino provenga dalla penisola iberica e che si sia diffuso in Languedoc per giungere in Italia -passando dalla Liguria e dirigendosi verso sud- e in Corsica, fino ad approdare in Gallura negli ultimi decenni del XIX secolo.

Qui, nelle aspre terre granitiche della Gallura, il vitigno ha trovato un habitat ideale e oggi offre una delle massime espressioni a livello nazionale. I boschi di macchia mediterranea, la vicinanza del mare e della duna litoranea, la lunga esposizione al sole e l’escursione termica notturna definiscono un microambiente che conferisce ai vini eccezionali prerogative di profumo, tenore alcolico, mineralità e una buona acidità naturale.

I coltivatori locali sottolineano l’importanza delle sabbie da disfacimento granitico in una  viticoltura che va avanti da secoli. Una viticoltura che, in alcune aree, si contraddistingue per l’allevamento delle viti a piedefranco.

Ritrovamenti di recipienti atti a contenere vino e di tracce dello stesso individuati in diverse zone archeologiche della Gallura hanno infatti evidenziato l’esistenza di un‘attività vinicola fiorente giá in epoca nuragica, in particolare nel periodo del Bronzo medio e recente (1400-1200 a. C.).

Grazie alle cure prodigate in vigna e in cantina dai vignaioli di questo territorio, il Vermentino ha guadagnato nel 1975 la denominazione di origine controllata, per ottenere successivamente la denominazione di origine controllata e garantita nel 1996.

Secondo il disciplinare, i vini a DOCG «Vermentino di Gallura» devono essere ottenuti da uve provenienti da vigneti ubicati a quota non superiore ai 500 metri s.l.m. La composizione ampelografica é min. 95% di Vermentino; possono concorrere alla produzione altri vitigni a bacca bianca, non aromatici, idonei alla coltivazione nella Regione Sardegna.

Nel corso della Masterclass, i cinque vini in degustazione -elencati a seguire- ci accompagneranno alla scoperta del carattere mediterraneo di questo vino, con le sue note fruttate e i richiami marini, di erbe aromatiche, bacche, fiori e arbusti. 

Capichera – Vigna ‘Ngena 2019

Cantina della Gallura – Canayli VT 2019

Tani – Taerra 2019

Li Duni – Rena bianca 2019

Sella&Mosca – Monte Oro 2019

Link Masterclass dal vivo

Link Masterclass a distanza

#fermento20 #fermentomilano #fermentoivedizione #fisarmilano

Masterclass – Nebbiolo, il poliedrico

Masterclass – Nebbiolo, il poliedrico

La masterclass tematica è dedicata ad uno dei capisaldi del patrimonio ampelografico italiano: il Nebbiolo, un vitigno fortemente ancorato al suo territorio d’origine ma famoso in tutto il mondo. Seppure sia quasi esclusivamente associato alla sua terra d’origine, il Piemonte e in particolare le Langhe, tuttavia il Nebbiolo è presente anche in altre regioni: in Valle d’Aosta, Lombardia e addirittura nella Sardegna settentrionale.

La sua capacità di dare vita a vini di stupefacente per eleganza, finezza, complessità e longevità è indiscutibile ma, allo stesso modo, la sua versatilità regala la possibilità di degustarne stili che si discostano dalle espressioni più famose.

Dalla Val d’Aosta alla Sardegna, passando inevitabilmente per le straordinarie espressioni del Piemonte e della Lombardia ecco i vini in degustazione.

Dal Piemonte:

  • Vigneti Valle Roncati – Runcà Colline Novaresi Spanna Doc Nebbiolo 2016
  • Manzone Giovanni – Barolo Castelletto Docg 2015

Visiteremo la Valle d’Aosta dove i terrazzamenti si estendono lungo la valle centrale e salgono a ridosso della montagna con:

  • Les Cretes – Sommet Valle d’Aosta Dop Nebbiolo 2017

Andremo in Lombardia e nelle zone della Valtellina e Val Camonica

  • Nino Negri – La Tense Sassella Valtellina Superiore Docg
  • Togni Rebaioli – 1703 Val Camonica Nebbiolo

Per approdare a Luras in Sardegna con il suo interessante:

  • Depperu – Kabaradis Colli del Limbara Igt Nebbiolo 2016

Link Masterclass

Link Masterclass a distanza


#fermento20 #fermentomilano #fermentoivedizione #fisarmilano 

Fermento Milano 2020: location e misure per il rispetto delle norme di sicurezza e di distanziamento.

Fermento Milano 2020: location e misure per il rispetto delle norme di sicurezza e di distanziamento.

Domenica 11 Ottobre 2020 torna Fermento Milano, oramai uno degli eventi di punta della Milano Wine Week. Anche quest’anno faranno da sfondo all’importante kermesse enoica organizzata da FISAR Milano, i rinascimentali Chiostri di San Barnaba, che dal XV secolo sono parte integrante di un convento di frati francescani, uno dei più antichi luoghi della città, ricco di fascino e di mistero. La manifestazione, giunta alla sua IV edizione, si svolgerà nel grande Chiostro dei Pesci, dove verrà allestita l’Enoteca di Fermento Milano, mentre il Salone degli Affreschi, che anticamente fungeva da refettorio del convento, e la Sala Facchinetti ospiteranno le prestigiose master class tematiche.

Il tutto avverrà nel più rigoroso rispetto delle norme di sicurezza anti COVID-19, proprio per permettere ai partecipanti di poter godere appieno e in tutta tranquillità degli eventi proposti. Ed è in quest’ottica che si inserisce l’invito ad arrivare muniti di mascherina da indossare durante gli spostamenti negli spazi comuni per l’accesso alle sale. All’ingresso verrà misurata la temperatura e si potranno disinfettare le mani con gel igienizzante, così come in ogni sala. Per evitare assembramenti gli spostamenti potranno essere effettuati seguendo dei percorsi ben indicati con segnaletica a pavimento, l’ingresso in ogni ambiente sarà separato dall’uscita e alla fine di ogni evento tutte le postazioni utilizzate saranno prontamente sanificate.

Per lo stesso motivo in ogni sala il numero di partecipanti sarà limitato, ma la grande novità di quest’anno prevede la possibilità di poter seguire le master class prescelte in live streaming, tramite la piattaforma zoom; in questo caso si riceverà comodamente a casa il kit dei 6 vini in degustazione, affinché si possa partecipare all’evento da qualunque luogo si desideri e si possa interagire in tempo reale con il Sommelier docente. Inoltre nell’Enoteca si potranno degustare le tante etichette presenti senza assembramenti e con l’aiuto di un personal sommelier, pronto ad accompagnare i partecipanti in un meraviglioso viaggio sensoriale.

Location affascinante, selezione di cantine provenienti da tutta Italia, interessanti master class, personal sommelier, rispetto delle norme di sicurezza e di distanziamento, non manca proprio nulla affinché Fermento si confermi anche quest’anno una delle manifestazioni per enoappassionati più importanti del panorama milanese.    

Comunicato stampa 2020

Comunicato stampa 2020

FERMENTO MILANO  UN MODO NUOVO PER PARLARE DI VINO

Evento Ufficiale della Milano Wine Week

Masterclass tematiche, degustazioni e personal sommelier, in un percorso sensoriale godibile da qualunque angolo d’Italia

Milano, 11 Ottobre 2020 – Una location prestigiosa, una selezione di cantine da tutta Italia e il rispetto delle norme previste per garantire la sicurezza e il distanziamento interpersonale. Questi sono gli ingredienti di Fermento Milano, l’evento giunto alla sua 4a edizione, dedicato a tutti gli enoappassionati che offrirà la possibilità di degustare vini di piccole e autentiche realtà vitivinicole e apprenderne origini, filosofia e curiosità, guidati da relatori F.I.S.A.R. e personal sommelier.

L’affascinante cornice di questo appuntamento organizzato da FISAR Milano (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori) saranno ancora una volta ii rinascimentali Chiostri di San Barnaba, suggestiva location nel cuore di Milano, a pochi minuti da Piazza Duomo. Un convento del XV secolo con chiostri e giardini senza tempo, che immergerà i partecipanti di Fermento Milano nell’atmosfera perfetta per godere al meglio l’evento enoico.

La manifestazione sarà ospitata nel Salone degli Affreschi e nella Sala Facchinetti che ospiteranno le masterclass tematiche e nel Chiostro dei Pesci in cui sarà allestita l’Enoteca di Fermento Milano.
Sono due le novità di questa Edizione.
L’Enoteca con le sue degustazioni al banco darà la possibilità di assaggiare numerose etichette insieme ad un personal sommelier che accompagnerà i suoi ospiti alla scoperta delle realtà produttive e illustrerà le caratteristiche dei prodotti in assaggio, oltre a suggerire i migliori abbinamenti e a indicare quale sia il più adatto per ogni occasione. Le Masterclass, condotte dai Docenti Sommelier FISAR, avranno luogo dalle 10.30 alle 22.00 e potranno essere seguite a scelta in presenza o a distanza.

Gli iscritti alle masterclass potranno decidere di seguire la degustazione nel salone stabilito e allestito in ottemperanza alle norme atte a garantire la sicurezza e il distanziamento interpersonale, oppure potranno ricevere a casa i campioni dei vini della masterclass prescelta e seguirla in diretta su zoom da qualunque luogo preferiscano.

Fermento Milano IV Edizione sostiene l’ho.re.ca con una formula “fuorisalone”. Un ricco calendario di eventi durante i quali i vini dei produttori e dei Consorzi che partecipano a questa IV edizione di Fermento Milano saranno consumati nei locali milanesi per l’aperitivo o la cena.

I biglietti sono in prevendita sul sito ufficiale di Fermento Milano accessibile al link www.fermentomilano.it.

FERMENTO MILANO
Domenica 11 Ottobre 2020
Chiostri di San Barnaba, Via S. Barnaba 48 – Milano
Apertura al Pubblico: ore 10.00 – 22.00
www.fermentomilano.it – info@fermentomilano.it

FISAR Milano – Piazza Aspromonte 35, Milano – Tel: 348 3903003

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: